Environmental

ESG: la E di Environmental

E come Environmental
Il criterio “Environmental” si riferisce a numerosi aspetti concernenti “l’ambiente”, sia in termini ecologici che in termini di consumo consapevole. Il criterio “Environmental”, infatti, pone l’attenzione in materie come le emissioni di anidride carbonica, la riduzione dell’utilizzo delle risorse naturali, il cambiamento climatico, ma anche la sicurezza alimentale, la biodiversità e lo sfruttamento del territorio.
Comprende quindi tutte le iniziative e le azioni che hanno l’obiettivo di ridurre il più possibile l’impatto che le aziende hanno sull’ambiente e sul territorio.
La finanza sostenibile applica i criteri ricompresi nell’ambito dell’Environmental portando avanti operazioni che hanno ricevuto il rating di ESG; cartolarizzazione di progetti per l’energia rinnovabile; finanziamenti di progetti per energia rinnovabile applicata alla gestione dell’attività agricola e della tutela dell’ agricoltura, del territorio e delle sue peculiarità.

Per il 2023 prevediamo un numero di cartolarizzazioni immobiliari 7.2, con un volume più che doppio rispetto all’anno in corso, considerando il continuo interesse del mercato immobiliare verso un’edilizia sempre più ESG oriented, ed un significativo slancio di operazioni con sottostanti impianti di energie rinnovabili, sicuramente favorito anche dalla necessità di indipendenza energetica del nostro Paese.

Gli obiettivi dell’agenda 2030 che 130 porta avanti per la parte Environmental